Rientro in porto.

Il viaggiatore

Condivide tracce di sé con chi sta per partire.

(Michele Lepera)

“Adesso è forse giunto il tempo di scegliere se lasciare la tua barca attraccata al molo o metterti al timone, allontanarti ogni giorno di più dalla riva e cercare i tuoi venti favorevoli.”

 

(Angelo Ricci)

Angelo Ricci

Oggi la grande nave dei Venti Favorevoli fa rientro in porto e io spero che in questa navigazione tu possa aver esplorato isole, paesaggi, scenari nuovi, futuri possibili da realizzare concretamente nella tua vita.

Adesso, è forse giunto il tempo di scegliere se lasciare la tua barca attraccata al molo o metterti al timone, allontanarti ogni giorno di più dalla riva e cercare i tuoi venti favorevoli.

Ma proprio sulla riva, come nelle storie più romantiche, intravedi una bottiglia che il mare sembra aver portato fino a te.

All’interno c’è un messaggio che aspetta soltanto di essere letto.

Il messaggio recita queste parole:

A te, viaggiatore o viaggiatrice,

prima di partire per il tuo prossimo viaggio e prima che la distanza ti allontani dal tuo mondo e dalle persone che ami, vorrei chiedere queste tre cose:

per cosa vorresti che il mondo si ricordasse di te?

Da chi ti piacerebbe essere ricordato o ricordata?

Che cosa vorresti che dicessero di te le persone da cui ti piacerebbe essere ricordato o ricordata?”

Firmato: l’Anonimo Navigatore

Rispondi a queste domande per iscritto sul tuo diario di bordo. Questi sono gli ultimi appunti di questa navigazione, di questo percorso fatto insieme, ma sono anche il primo passo da cui ricominciare ad ascoltare tutti i diciannove risvegli precedenti, come a formare un cerchio da quella linea del tempo che abbiamo tracciato.

Un cerchio da cui può partire un altro cerchio ancora, in una spirale verso l’alto che rappresenta nient’altro che la nostra evoluzione.

Un grande abbraccio dal tuo compagno di viaggio.

Angelo Ricci

Ideatore di Sognatori Svegli,
Trainer
Formatore.

0
error: Mi spiace, non puoi copiare questo contenuto.