Condividi con chi vuoi

Scarica mp3 Scarica da iTunes

Per scaricare direttamente il file .mp3 dell'intervista, clicca con il tasto destro del mouse sul bottone "Scarica mp3" e scegli "Salva link con nome" (Chrome), "Salva oggetto con nome" (Firefox) o "Salva file collegato" (Safari)

Un esercizio “incontrato” alcuni anni fa che ogni tanto è bene fare per ritrovare le coordinate e tenere allenata una parte profonda di noi.


Questo esercizio l’ho scoperto leggendo un articolo di Steve Pavlina,  uno dei maggiori esponenti statunitensi nell’ambito dello sviluppo personale.

Personalmente amo sperimentare su me stesso alcune tecniche di sviluppo personale e di consapevolezza prima di proporle ad altri, così ho scelto di praticare questo esercizio più volte negli ultimi anni e, ogni volta, mi ha dato delle suggestioni che si sono ben ancorate dentro di me, suggestioni che fungono un po’ da stella polare nei momenti bui, quando sento che sto perdendo la rotta.

Vediamo di cosa si tratta.

Trascrizione


Prendi un foglio bianco oppure apri un documento di testo sul tuo pc e in cima, al centro del foglio, scrivi il titolo:

Qual è lo scopo della mia vita?

A questo punto comincia la ricerca della risposta “a sensazione”.

L’esercizio mira infatti a farti “sentire” qual è la risposta che ti risuona maggiormente. Il processo è molto semplice: inizia a rispondere con le prime cose che ti vengono in mente e lascia che il tutto fluisca senza giudizio da parte tua, senza che quell’impiccione del tuo giudice interiore ci metta il becco e senza pensare a conseguenze, limiti, paure o altri disfattismi.

Rispondi alla domanda tutte le volte che puoi.

Non cancellare le risposte. Se non ti piace ciò che hai scritto, e soprattutto se non lo senti risuonare in te, vai avanti dando un’altra risposta.

Questo è un esercizio che richiede impegno e dedizione. C’è da scavare, da allenare il “muscolo” della pancia troppo spesso trascurato e serve trovare un tempo e uno spazio per poterlo svolgere in tranquillità. Se pensi di non avere questo tempo, forse hai un motivo in più rispetto agli altri per svolgerlo.

Prima di condividere con te il risultato del mio elaborato voglio dirti ciò che questo esercizio mi ha lasciato:  la fatica ma anche il piacere di provare ad andare sempre più a fondo in un tempo in cui è molto più facile esplorare, “surfare” in mille direzioni, ma in superficie, piuttosto che andare ad esplorare le profondità che ci caratterizzano.

È un processo di estrazione, di pulizia, di “sentire” la frase, le parole che più risuonano dentro di te in questo momento. Spesso si arriva a un punto in cui senti di essere vicino alla risposta che senti più tua ma ci vogliono ancora altri tentativi, altre risposte.

Non accontentarti, a volte è necessario scrivere anche 80/90 risposte per poter dire “Eureka! ecco quella che mi risuona di più”.

Attenzione, ovviamente questa pratica non serve a trovare “l’illuminazione”, la via maestra da percorrere nella tua vita, però ti confesso che può dare delle indicazioni sorprendenti su ciò che per noi è davvero importante. Ma, a proposito di esercizi per trovare la via maestra, se non lo hai già fatto ti suggerisco di sperimentare anche questo.

Quando arriverai alla risposta più soddisfacente puoi stamparla, incorniciarla, metterla come sfondo desktop, scriverla nel tuo diario giornaliero o sulla lavagna dove segni le cose importanti da fare. Tienila in ogni caso in un posto in cui tu possa facilmente rileggerla o recitarla come un mantra quando senti di aver bisogno di rimettere in carreggiata le cose importanti e non solo quelle urgenti della tua vita.

Prima di lasciarti ecco qual è, ad oggi, lo scopo che intendo perseguire nella mia vita:

Il mio scopo è provare a tenere accesa negli altri la fiducia nel domani attraverso le mie parole, le storie che racconto e la mia stessa vita. E diventare un padre in grado di trasmettere a suo figlio i valori della solidarietà tra gli esseri viventi e del coraggio di lottare contro le ingiustizie.

Risposta numero 53.

Buona ricerca e un abbraccio!

 

Angelo Ricci


Share this Post

(A cura di Angelo Ricci)



Ho stravolto la mia vita e mi sono messo in cammino alla ricerca di altre storie come la mia.

Condivido con te tutto ciò che ho vissuto, affrontato e appresto sperando possa ispirare le tue scelte e illuminare la tua strada.

Scopri un po’ della mia storia in questa pagina.