Condividi con chi vuoi

Scarica mp3 Scarica da iTunes

Per scaricare direttamente il file .mp3 dell'intervista, clicca con il tasto destro del mouse sul bottone "Scarica mp3" e scegli "Salva link con nome" (Chrome), "Salva oggetto con nome" (Firefox) o "Salva file collegato" (Safari)

La storia di Luca Francioso


Luca Francioso è un chitarrista, un compositore, uno scrittore.

È un uomo che da oltre vent’anni si sveglia al mattino e combatte per vivere il suo sogno di vivere di musica. La sua unica scelta. 

Nessun piano B.  Solo talento e ostinazione, creatività e capacità di creare un brand attorno al suo nome.
In questa intervista Luca ci parla delle battaglie che dev’essere pronto ad affrontare un sognatore per vivere a pieno il suo sogno, anche quando le difficoltà sembrano insormontabili, e di quanto possa essere decisivo conoscere i propri limiti e non metterne alcuno ai propri sogni.

Estratti

Credo che non esista una strada semplice. Credo che ognuno, indipendentemente dalla strada che ha intrapreso, scelga ogni giorno di credere e di combattere, o meno, per ciò in cui crede.”

“A un certo punto del mio cammino ho capito una cosa molto importante: accettare i miei limiti era la strada migliore per realizzare il mio sogno di vivere di musica.”

 

 

Spesso le persone si convincono di non saper far nulla e ignorano il potenziale che hanno dentro. Accettare di avere un talento, qualunque esso sia, è il passo indispensabile per cominciare un percorso verso la realizzazione di sé.”

Libri

Il Virginian era un piroscafo. Negli anni tra le due guerre faceva la spola tra Europa e America, con il suo carico di miliardari, di emigranti e di gente qualsiasi. Dicono che sul Virginian si esibisse ogni sera un pianista straordinario, dalla tecnica strabiliante, capace di suonare una musica mai sentita prima, meravigliosa. Dicono che la sua storia fosse pazzesca, che fosse nato su quella nave e che da lì non fosse mai sceso. Dicono che nessuno sapesse il perché.

“Oceano mare” racconta del naufragio di una fregata della marina francese, molto tempo fa, in un oceano. Gli uomini a bordo cercheranno di salvarsi su una zattera. Sul mare si incontreranno le vicende di strani personaggi. Come il professore Bartleboom che cerca di stabilire dove finisce il mare, o il pittore Plasson che dipinge solo con acqua marina, e tanti altri individui in cerca di sé, sospesi sul bordo dell’oceano, col destino segnato dal mare. E sul mare si affaccia anche la locanda Almayer, dove le tante storie confluiscono.

 

La Francia, i viaggi per mare, il profumo dei gelsi a Lavilledieu, i treni a vapore, la voce di Hélène. Hervé Joncour continuò a raccontare la sua vita, come mai, nella sua vita, aveva fatto. “Questo non è un romanzo. E neppure un racconto. Questa è una storia. Inizia con un uomo che attraversa il mondo, e finisce con un lago che se ne sta lì, in una giornata di vento. L’uomo si chiama Hervé Joncour. Il lago non si sa.”

 

Evento


Ascolta dal vivo Luca Francioso all’evento “Crea la vita che vuoi 2018”.


Iscriviti all’evento e inserisci il codice sconto CREA18SOGNATORI


Share this Post

(A cura di Angelo Ricci)



Ho stravolto la mia vita e mi sono messo in cammino alla ricerca di altre storie come la mia.

Condivido con te tutto ciò che ho vissuto, affrontato e appreso sperando possa ispirare le tue scelte e illuminare la tua strada.

Scopri un po’ della mia storia in questa pagina.