Condividi con chi vuoi

Scarica mp3 Scarica da iTunes

Per scaricare direttamente il file .mp3 dell'intervista, clicca con il tasto destro del mouse sul bottone "Scarica mp3" e scegli "Salva link con nome" (Chrome), "Salva oggetto con nome" (Firefox) o "Salva file collegato" (Safari)

Un po’ della mia storia (Seconda parte)


Hai già ascoltato la prima parte di questa puntata, quella in cui parlo di come è maturata la mia scelta di stravolgere la mia vita? Ascoltala qui!

Oggi rispondo alle domande degli iscritti al gruppo facebook “Il Mondo dei Sognatori Svegli”.

“Che errori hai fatto da quando hai cambiato lavoro che potrebbero tornare utili agli ascoltatori che vogliono appunto fare questo tipo di cambiamento?”

“Che cos’è per te la felicità? La tua scelta di cambiamento è stata dettata dalla ricerca della felicità?”

“Se siamo stati educati ad essere inquadrati e a ricercare un lavoro fisso che ci dà stabilità, come possiamo gestire il momento in cui facciamo questo cambiamento di vita a livello emotivo, anche sulla base del discorso economico, per non rischiare di diventare sognatori pentiti?”

“Quali sono le tre cose più importanti che hai ascoltato attraverso le interviste e che ti sono rimaste dentro? E se dovessi rispondere anche tu alla tua domanda finale sui tre passi, cosa diresti ora con tutta la tua esperienza e con tutte le vite ascoltate?”

Buon ascolto!

Conduce la puntata: Violetta Federico




Nella puntata di oggi sarò accompagnato dalla splendida voce di Violetta Federico, speaker, redattrice, artista, Sognatrice Sveglia ma soprattutto navigatrice del mare che si è proposta di aiutarmi a confezionare questa puntata così come si fa per un regalo importante da fare a tutti gli ascoltatori.

Visita il suo mondo su www.viewsonair.com

Estratti

La felicità è movimento. È mettere lenti diverse, è allontanarsi, partire ma anche ritornare nello stesso posto per scoprire cose diverse. Credo però che l’imparare a stare nella felicità non possa prescindere dall’imparare a stare nel dolore, nelle difficoltà. Se la tua ricerca della felicità si trasforma esclusivamente in una fuga dalle difficoltà allora diventa difficile vivere a pieno i momenti di felicità che possono presentarsi nella tua vita“.

Il cammino che intraprendiamo verso la conoscenza di noi stessi non è detto che ci porti necessariamente a vivere momenti di felicità. Forse la domanda che dovremmo porci è: stiamo cercando la felicità oppure stiamo cercando noi stessi? La risposta potrebbe portarci a intraprendere strade diverse o a prepararci diversamente per questo cammino”.

 

Quello che a mio avviso manca in un mondo così “social” è l’intimità, il contatto profondo con l’altro e lo scambio delle storie e dei tesori di cui ognuno è portatore. Spesso ci sentiamo soli perché abbiamo perso il contatto umano. Le relazioni invece sono dei moltiplicatori di opportunità a vari livelli e di occasioni che tante volte non ci diamo la possibilità di cogliere“.

Share this Post

(A cura di Angelo Ricci)



Ho stravolto la mia vita e mi sono messo in cammino alla ricerca di altre storie come la mia.

Condivido con te tutto ciò che ho vissuto, affrontato e appresto sperando possa ispirare le tue scelte e illuminare la tua strada.

Scopri un po’ della mia storia in questa pagina.